Capitano Jack Harkness

Il nome di capitano Jack Harkness (John Barrowman) è quello adottato da un viaggiatore del tempo proveniente dal cinquantunesimo secolo, di specie umana ma proveniente dal pianeta Boeshane Peninsula (una futura colonia del pianeta Terra). 
 
Viene introdotto nell'episodio della nuova serie di Doctor Who "Il bambino vuoto", in cui incontra per la prima volta il Dottore (alla sua nona reincarnazione) e la sua compagna Rose Tyler. 
In "Padroni dell'universo (parte seconda)" viene ucciso dai Dalek, ma Rose lo riporta in vita con l'energia del TARDIS, cosa che lo rende immortale.
Dopo questi eventi, Jack Harkness torna indietro nel tempo con il manipolatore Vortex, nel 1869. Dopo molto tempo si stabilisce a Cardiff, dove diventa il capo della sezione locale dell'Istituto Torchwood
 
Grazie alla presenza di una crepa dimensionale nella città, Jack spera di ricongiungersi col Dottore, consapevole che prima o poi il Signore del Tempo sarebbe giunto lì per ricaricarvi il TARDIS. Infatti, nella terza stagione della nuova serie di Doctor Who, i due si reincontrano e Jack aiuta il Dottore e Martha Jones a combattere contro il Maestro
Finita l'avventura il Dottore gli offre la possibilità di viaggiare di nuovo con lui, ma Jack preferisce restare con il Torchwood. 
 
Jack riappare anche nel finale della quarta stagione, insieme ad altri precedenti compagni di viaggio del Signore del Tempo, e in questa occasione collabora con il Dottore affrontando nuovamente i Dalek.
 
Essendo immortale, Jack, ogni volta che viene ucciso, torna a vivere dopo qualche secondo guarendo dalle ferite. Tuttavia, nonostante l'immortalità, invecchia, sia pure molto lentamente; infatti il suo aspetto rimane immutato grazie a costanti operazioni chirurgiche. Viene lasciata aperta l'ipotesi che la misteriosa antichissima creatura nota come Faccia di Boe, amica del Dottore in un lontanissimo futuro, non sia altri che il capitano stesso, enormemente invecchiato. Il TARDIS del Dottore considera la natura immortale di Jack come un'anomalia; il Dottore si riferisce all'amico come a un punto fisso nel tempo. In diverse occasioni ha dimostrato di poter guarire le persone da ferite non troppo gravi con un bacio, infondendo loro energia.
 
Il personaggio appare in diversi episodi tra la prima e quarta stagione della nuova serie; gli eventi principali della sua vita sono tuttavia narrati nello spin-off a lui dedicato, Torchwood.