7x14 Il Giorno del Dottore

L'Undicesimo Dottore e Clara vengono convocati dallo UNIT per esaminare una galleria d'arte in cui c'è un quadro appartenente alla precedente moglie del Dottore, la regina Elisabetta I. Il dipinto è tridimensionale e, come il TARDIS, sembra più grande all'interno di quanto lo sia all'esterno; raffigura la caduta di Gallifrey durante l'ultimo giorno dell'Ultima Grande Guerra del Tempo. Si scopre che la rigenerazione rinnegata del Dottore (War Doctor, il dottore della Guerra o il dottore guerriero) (incontrata nell'episodio Il nome del Dottore) ha rubato l'arma più potente dei Signori del Tempo, il Momento, per spazzare via Gallifrey e i Dalek e porre così fine alla guerra che stava devastando l'universo. Il Dottore porta con sé l'arma in un granaio, sul pianeta Gallifrey, e cerca di attivarla; il Momento è un'arma autocosciente e la sua interfaccia assume le sembianze di Rose Tyler, la futura compagna di viaggio del Dottore. Il Momento cerca di far riflettere il Dottore sulla scelta che sta prendendo; a questo scopo apre una crepa dimensionale per fargli incontrare le sue future rigenerazioni e mostrargli le conseguenze che la sua scelta avrà su di loro. Al museo, nel frattempo, delle creature stanno uscendo dai dipinti, rivelando di essere Zygon, degli alieni mutaforma. Gli Zygon si infiltrano nello UNIT sostituendosi ad alcuni suoi membri, fra cui la figlia del brigadiere Lethbridge-Stewart: Kate. Nella Londra elisabettiana il Decimo Dottore vede la crepa creata dal Momento; anche l'Undicesimo Dottore nel suo tempo vede la crepa e decide di attraversarla raggiungendo la sua forma precedente, il Dottore rinnegato attraversa la crepa incontrando le sue future versioni. Il Decimo e L'Undicesimo sono schivi nei confronti del rinnegato, ritenendo che lui non sia un vero Dottore a causa delle vittime che ha provocato con il suo gesto. Clara a sua volta li raggiunge usando il manipolatore Vortex di Jack Harkness che lo UNIT aveva conservato. Il piano degli Zygon parte proprio da quell'epoca: usare la tecnologia dei Signori del Tempo, ovvero i loro quadri, per farsi immortalare nel ritratto e poi attendere di uscire nel futuro, per conquistare la Terra in un'epoca in cui il pianeta sarà tecnologicamente interessante. I tre Dottori si fanno immortalare a loro volta nel quadro della caduta di Gallifrey e raggiungono l'anno 2013 nel quartiere dello UNIT, proprio quando Kate ha innescato un dispositivo nucleare in grado di distruggere Londra pur di scongiurare l'invasione degli Zygon. Tuttavia l'Undicesimo e il Decimo Dottore e il Dottore Guerriero li fermano, facendo dimenticare se sono Umani o Zygon, così da evitare che facciano lo stesso errore che fece la rigenerazione rinnegata quando distrusse Gallifrey, dando inizio in tal modo ai trattati di pace fra umani e Zygon. Il Dottore rinnegato ritiene di dovere ugualmente premere il pulsante del Momento per distruggere il suo pianeta, vedendo che in fondo le sue rigenerazioni future sono diventate delle persone migliori anche grazie al suo sbaglio, quindi ritorna nel granaio, ma il Decimo e l'Undicesimo lo raggiungono insieme a Clara, decidendo di premere tutti e tre il pulsante, ritenendo che non sia giusto che solo lui porti sulle spalle il fardello di quella scelta, riconoscendo così che il rinnegato è un vero Dottore proprio come loro e che fece la scelta migliore. Mentre si apprestano a spingere il pulsante Clara, in lacrime, cerca di fermare l'Undicesimo Dottore dicendogli che quella non è la scelta giusta e che lui deve rispettare il giuramento che incarna il nome del Dottore: "mai crudele o codardo, non mollare mai, non arrendersi mai." I tre decidono allora di riscrivere la storia, capendo che c'è un altro modo per mettere fine alla Guerra del Tempo. Basandosi sui quadri dei Signori del Tempo, decidono di ritornare alla caduta di Gallifrey e di sigillare il pianeta grazie all'azione combinata dei loro TARDIS. Quando i Dalek si stanno preparando al colpo finale, i tre Dottori chiedono aiuto a tutte le loro incarnazioni precedenti, quindi tutte le dodici versioni del dottore collaborano insieme per salvare Gallifrey. Ad essi si aggrega una tredicesima versione del Dottore (il Dodicesimo Dottore) e tutti usano i loro TARDIS per intrappolare il pianeta Gallifrey in un luogo sconosciuto. Con l'improvvisa scomparsa del pianeta i Dalek si annientano a vicenda nel fuoco incrociato. I tre Dottori si separano non sapendo se hanno avuto successo ma sapendo che è sta la decisione giusta, e la rigenerazione rinnegata riesce a redimersi ma sapendo che si dimenticherà di aver salvato Gallifry, e viene accettata dalle altre. Entrando nel suo TARDIS si rigenerà infine nel Nono Dottore. L'Undicesimo Dottore si chiede come abbia fatto il dipinto della caduta di Gallifrey a finire nel museo e afferma che gli sarebbe piaciuto diventare il curatore di quel museo; in quello stesso momento incontra proprio l'anziano curatore (Tom Baker) in cui riconosce un'altra delle sue rigenerazioni affermando che lui "non dimentica mai un volto", e in futuro potrà rivisitare alcuni di questi volti, ma solo quelli che ama di più. Inoltre l'undicesimo chiede al curatore se Gallifrey è salvo, al che l''uomo gli parla del quadro, domandandogli se gli piace il titolo. Il dottore chiede quale dei due dato che sono "Non più" e "la caduta di Gallifrey". Il curatore sorride e dice che tutti finora si sono confusi dato che c'è un unico titolo ed è proprio "La caduta di Gallifrey non più" come a voler dire che Gallifrey è salvo in qualche luogo. L'undicesimo allora si domanda se deve andare a cercare Gallifrey, se il curatore sa dove si trova e la risposta che riceve è criptica: "Certe cose si perdono". Nel finale, in una sorta di sogno, tutte le rigenerazioni del Dottore si riuniscono fuori dal TARDIS e fissano il cielo. In alto sopra di loro, splendente e intatto, si trova il pianeta Gallifrey, il tutto mentre l'undicesimo dichiara che ha capito quale è la destinazione finale del suo viaggio: "a casa, ma Prendendo la strada più lunga."
 
Luogo: Terra, Londra - Gallifrey Arcadia 
Data: 2013 
Dottore: 11° (Matt Smith), 10° (David Tennant), War Doctor (John Hurt) 
Companion: Clara Oswald (Jenna Louise Coleman) 
Nemico: Zygon