9x10 Affrontare il Corvo

Clara e il Dottore ricevono una richiesta di aiuto da Rigsy (il writer conosciuto ne I graffiti di Bristol). Il ragazzo, ora sposato e con una figlia, mostra ai due uno strano tatuaggio comparso sulla sua nuca, che sembra segnare un conto alla rovescia. Rigsy li informa di non ricordare nulla del giorno prima, quando, a detta della moglie, è uscito di casa all'alba per poi tornare a mezzanotte. Esaminando il tatuaggio, il Dottore scopre che al ragazzo rimane poco da vivere, e che gli è stata cancellata la memoria con una droga. Il Signore del Tempo è dell'opinione che Rigsy sia finito in una "strada civetta", una via non segnata sulle mappe che si vocifera da tempo esistere a Londra, quindi sorvola la città con il TARDIS e Clara la scannerizza con gli occhiali sonici; i tre poi si dividono esaminando i luoghi in cui è scivolato l'occhio di Clara mentre esaminava la città, poiché la strada civetta non può essere vista a causa di un dispositivo di occultamento, che distrae la persona rivolgendo il suo sguardo altrove. Trovata la strada, i tre vi si addentrano, scoprendo che è una sorta di zona franca abitata da profughi alieni travestiti da esseri umani, comandata da un sindaco, nientemeno che Ashildr. La ragazza immortale spiega che Rigsy è colpevole dell'omicidio di una donna che faceva parte della loro comunità (il ragazzo si era addentrato per sbaglio nella strada, dove era stato sorpreso insieme al cadavere della vittima) e perciò è stato condannato a morte; esecutore della sentenza sarà "il corvo", un'ombra quantica pronta ad inseguire il malcapitato marchiato con il tatuaggio (crono-blocco) quando il conteggio si azzererà e ad ucciderlo, ovunque si nasconda. Clara scopre che il crono-blocco può essere tolto solo dalla persona che lo ha imposto, in questo caso Ashildr, oppure può essere passato a un'altra persona; senza dirlo al Dottore, Clara dà a Rigsy il permesso di passarle il crono-blocco, essendo la sua incolumità garantita da Ashildr. Esaminando il cadavere della donna, il Dottore vede che si trova in una gabbia di sospensione, e ciò vuol dire che è ancora viva. Il Dottore libera la donna inserendo la chiave del TARDIS nella serratura, ma uno strano bracciale si attacca al suo polso. Ashildr sopraggiunge, ammettendo di aver orchestrato tutto per conto di terzi per attirare lì il Dottore e mettergli quel bracciale; non avendo mai avuto nessuna intenzione di uccidere Rigsy, si offre di togliergli il crono-blocco, salvo scoprire che è passato a Clara. Scioccata, Ashildr le rivela di poter rimuovere il crono-blocco solo alla persona a cui l'ha passato. Il Dottore minaccia Ashildr di rimuovere il crono-blocco, ma Clara, rassegnata, gli chiede di non cercare vendetta e di rimanere un uomo buono; il conto alla rovescia si azzera, e Clara affronta il corvo con coraggio, morendo. Il Dottore decide di onorare la promessa fatta a Clara ma intima Ashildr di stargli lontano d'ora in poi; la ragazza gli chiede il suo "disco di confessione", poi aziona il bracciale, che teletrasporta via il Dottore. In memoria di Clara, Rigsy realizza dei graffiti sul TARDIS che la immortalano assieme a dei fiori.
 
Luogo: Londra
Data: 2015
Dottore: 12° (Peter Capaldi)
Companion: Clara Oswald (Jenna Louise Coleman)
Nemico: Il Corvo